martedì 6 gennaio 2009

Confortably Numb (Cronache di vita quotidiana)

Premetto. Lo so benissimo che questa non è vita quotidiana, sennò si trasferiscono tutti a Berghèm.
Ci stava la mia settimana di ferie, siamo sotto alle feste, ho lavorato fino al 29, il 30 ero qua, pronta a sancire il confine tra l'anno vecchio e quello nuovo.
Changes changes changes.........
Mi piace un mucchio questa cosa, del cambiamento, stupisco tutti.
Oggi ho sentito il mio amico di Genova, com'è come non è, io "eh abito nella bassa bergamasca ora", il mio amico "prego????" - "abito nella bassa bergamasca, ho deciso di cambiare un po' vita", giusto un po', un lieve cambiamento...
Non ho mai riso così tanto come in questi giorni!
Non sono mai stata così rilassata.
Ovvio che questa settimana di ambientamento è un'oasi felice.
Ho cercato di dare una botta di vita alla casa in cui sto, che pareva un b&b, e penso di esserci riuscita.
Cazzo abbiamo pure fatto il pranzone a Capodanno.
Ogni giorno che passa aggiungo qualcosa, qualcosa di mio, quello che manca prendo, ora c'è pure il mestolo per il minestrone per dire, la prima volta che son stata qua non c'era neanche un piatto.
Con questa casa mi hanno regalato la possibilità di ricominciare.
Un regalo splendido da una persona spòendida.
E allora io provo a dargli una vita a questa casa, il frigo è pieno, ho messo un orologio, faccio le cosucce che non si facevano, voglio renderla accogliente.
Le case sono involucri, contenitori, già l'ho detto, sono cose da riempire, di ricordi, di oggetti, di sentimento.
Il sentimento sono i risvegli assurdi all'alba.
Che fuori fa meno qualcosa, da tre a sette.
Il sentimento sono qualche ora a the e biscotti sul divano e parlare e sorridere e ridere.
Io me ne rendo conto ora, non ridevo più, mai.
Ora sghignazzo anche quando sono sola.
Ho tutto, non mi manca nulla (a parte il lavoro).
Sono paga.
Son qua da una settimana e ho conosciuto più persone che in anni a Ravenna.
Questo mini condominio è un oasi.
Di fianco gli Svizzeri, che non ci abitano, non so come siano fatti.
Di sopra la Marta, ci si è salutate in terrazzo; e Dimitri e Chiara.
Una coppia che mi dà speranza, persone positive, molto fuori dai canoni. Easy.
Easy in bello.
Li conosco da tre giorni e mi par di far parte di una famiglia.
Ieri mi han chiamato su per il caffè, io ho portato la grappa.
Quando Marco è rientrato è salito senza chiedere, le chiavi non si usano qua.
Io e Chiara a sghignazzare (e a fumare); il mio amico dice fuma meno, non sa come ero prima, una Turca!
Mettersi in macchina e cercare il negozio di scarpe, c'era una nebbia che non si vedeva a tre metri ieri.
Scarpe trovate, pure un paio di stivali por moi èn passant.
Raggiungere Lodi, in mezzo a tutti quei paesi che hanno Adda nel nome, qua l'Adda è una roba seria.
Cercare cappotti in casa altrui. Alla fine il cappotto giusto non c'era, solo dei gran smanicati.
Rientro onirico, la nebbia avvolge e sconvolge ogni cosa.
Vino da dolce assurdo e pistacchi di antipasto.
Risotto coi piselli, buono proprio (senza la crema caramellata).
Scendere una rampa di scale e ritrovarmi nella mia Comfortably Numb.
Dormire senza aiutini, sonni beati.
Risvegli che uno, cento centomila sorrisi non bastano.
Stare bene, I feel good, ok che sono in ferie, ma è una frase che non uso, l'ho pronunciata solo qualche volta, ed ero in Irlanda.
Ora mi viene spesso, naturale.
Sto bene.
(GRAZIE!!!!!!!)

5 commenti:

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

È bello leggerti così! Buon 2009, cara.

Baol ha detto...

Come non essere trascinati dalla tua positività?! Ciaoooooo :)

Anonimo ha detto...

Ogni promessa è un debito. Nice too meet you!!! Avrò modo e tempo di leggerti meglio. Ale

Hiraeth ha detto...

@ Prisma: Grazie! Sai i cambiamenti a volte sono necessari, e dove si chiude un cancello ti si spalanca un portone! ;) speriamo

@ Baoluccio: Te pensa a tornare in Padania, poi qualcosa di trascinante lo si fa, tipo questa cosa che già ci dicevamo!
http://www.adnkronos.com/IGN/Altro/?id=3.0.2865675844

@ Ale: Grazie per la visita, mi fa piacere, così poi lo scopri che non me la tiro, proprio per niente! :)

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.