mercoledì 13 agosto 2008

Something By Itself....

Se uno ha dentro di sè il fantasma della solitudine bisogna pure affrontarlo, in qualche modo ed a me era sembrata una fantastica idea prender su, improvvisare e tornare dalla Superba. E se si passa sopra agli inevitabili momenti di sconforto che l'esser sola ti porta, perchè alcune cose sono belle per davvero a prescindere e magari vorresti condividerle con qualcuno, vi assicuro che un Mojito fatto con tutti i crismi in un lounge palafitta al tramonto, con la brezza fresca che sale dal mare e i gabbiani che riposano pure loro attorno e di fronte una sfera dove c'è dentro una piccola foreesta amazzonica che ci vedi svolazzare pappagalli e colibrì, e il sole che muore sullo sfondo del Matitone e della Lanterna. Son emozioni. Che non c'era neanche bisogno dell'I-Pod per una volta, che un raggae delicato è la soundtrack ideale. E credo che finchè ci saranno venticelli estivi, e moli e barche e tramonti sul mare, per me ci potrà esser salvezza.


3 commenti:

LB ha detto...

Con il tempo ho imparato a fare tante cose da sola: mangiare il gelato per strada (questa è stata la prova più ardua!), decidere se un vestito mi sta bene, andare ai concerti... viaggiare no, quello ancora mi manca, ma secondo me è un'esperienza non male, mi sa che prima o poi ci provo!
(e quel localino sembra proprio figo!)

Giacomo ha detto...

A me sembrano i magazzini del sale al canalino di Cervia...sarà!? :)

Hiraeth ha detto...

@ lb: E' una sfida con sè stessi, uno scoglio da superare, che le paure e le ansie non mancano mica mai, ma come dico sempre citando il Faber "quando si muore, si muore soli" e allora con questa consapevolezza cerco il coraggio di afffrontare la vita, a testa alta, e un paio di occhiali da sole non possono mai mancare se per caso ti prende il momento no, e allora che siano concerti, che siano viaggi, vincere quel blocco dentro che quando tutti ti dicono "ma che lo fai a fare?" puoi rispondere "lo faccio perchè l'ho deciso e lo voglio fare!" e che si fotta tutto il resto, mi si perdoni il francesismo...

@ Jackie: Noto con piacere che il tuo cinismo non muore mai...Ueh una soddisfazione qualche volta? Anche no vero?!