venerdì 29 agosto 2008

Tombola!

Tombola e capitombola. Avevo detto tre giri, ho resistito cinque. Che si sa com'è il detto, ero speranzosa. Quando il mio vicino nonostante il Signora Mirella/Onorio/Elton John che litaniavo sottovoce, ha fatto prima decina e poi tombola con la mia data di nascita mi son dignitosamente defilata. (Nel mentre c'era pure la colonna sonora adeguata, Titta aveva pausato e si diffondeva proprio "Where Is My Mind?) Ho militarmente girato i tacchi. Che stasera per l'occasione e l'avvicinarsi delll'autunno, ho lucidato e messo su i miei stivali/anfibi nazi, i miei preferiti. Tanto chi vogliam prender per il culo, l'estate è finita. Meno male, poco bene. Ho deciso che domani mi dedicherò a un sacco di cose, tra cui l'operazione prettamente femminile della manicure, domani cambio colore. Smalto nero. Paint it black. Lo dicevo prima a un amico mio, questa cosa. Che in effetti gli ruberei le citazioni e gli autoappellativi, sono allegra come un Venerdì Santo. Me ne approprio di questa citazione, pagherò i diritti d'autore. Mi sa che domani potrei vedere un film da sola. Io non so perchè, ho dei seri problemi a vedere film da sola. In effettti ho dei seri problemi in molte cose. C'era una volta in America mi piacerebbe vederne la fine, ma se me lo scaricassi, non sarebbe la stessa cosa. Allora domani potrei vedermi proprio uno dei miei preferiti, e anche se stava nella lista quello è MIO. Mi sa che farò così. Poi magari mi compro un cappello gigantesco e mi trucco gli occhi di nero, per la sigaretta sbilenca non devo neanche far scena.

4 commenti:

Maraptica ha detto...

Mo inizi pure tu con la storia del "venerdì santo"? Capace che vi metto in punizione a tutti e due, a te e a quello'altro...là...
Gnocca io stamani parto, non scrivere troppo che poi qnd torno ho un sacco di arretrati!
Bacio :*

Giovanni ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giovanni ha detto...

Perchè non ti stacchi il tacco da un anfibio? L'aria claudicante/storpia potrebbe dare quel tocco in più.

Vorrei andare al mare con una ragazza, nuotare, fare il bagno insieme. Palpeggiarla in acqua e dire: "Qui si tocca"

Hiraeth ha detto...

@ Maraptica: E' che mi si addice bene come definizione in questo periodo, dài non mi mettere in castigo:( E comunque buone ferie, riposari e ci sentiamo al tuo rientro, sul non scrivere troppo non ci contare, c'è di mezzo pure il weekend in cui solitamente mi lascio andare al delirio senza freni...a presto cara! :)

@ Giovanni: Non sarebbe male come idea quella dell'aria claudicante, poi magari potrei iniziare a frequentare un gruppo di autosostegno e magari ci incontro Tyler Durden! ;)