giovedì 14 febbraio 2008

Overload (Sono Una Signora!)

Corto circuito corto circuito corto circuito!!! Troppe cose da dire stasera...e siccome i collegamenti tra i miei neuroni (dette sinapsi) già da un po' hanno smesso di funzionare come dovrebbero..beh non garantisco che quello che scrivo sarà coeso (già quando facevo i temi, al liceo, prendevo i 9 ma il mio prof. aggiungeva commenti sulla mancanza di coesione e i voli pindarici!).

San Valentino è (quasi) passato senza intoppi. Non ho ancora cenato perchè non ho ancora fame e perchè mi scoccia mettermi dietro persino a scaldare una pizzetta al microonde...del resto oggi ne ho fatta tanta, al lavoro e quindi ci sta anche che sono un po' sciantèda...in ufficio da me, c'è un'epidemia di I...Ignoranza, Influenza, Incinta....davvero...l'Ignoranza (quella sana e genuina intendo) è una mia dote di natura, l'Influenza me l'hanno già passata...ueh, non sarà mica il caso che faccia anche un test di gravidanza, che certe cose non si sa mai che siano contagiose???

Visto che Il Mio Onomastico non è ancora finito, beh, dài, mi si può ancora festeggiare...sì sì lo so, che sono contraddittoria, ma se mi si volesse un mondo di bene, non mi offenderei mica. Beh e poi, anche se sono single ho ricevuto qualche regaluccio carino...no,no,no, niente spasimanti, la mia mamma, che visto che ha deciso di chiamarmi Valentina, poi se ne deve pure assumere le responsabilità e quindi mi ha regalato: una mega scatola di Baci Perugina (che non è perche c'hanno i bigliettini con le frasette belle, è perchè son buoni e basta) e una fornitura di 4 salti in padella....davvero non scherzo, 7 confezioni tutte diverse....che dire, certe cose mi commuovono e mi illuminano d'Immenso!!!

E poi, lo devo dire pure io, no dài, io non mi posso pavoneggiare (cioè non posso usare la stessa parola), quindi ci ho pensato, e visto che non posso dir d'essere S*******a, anche se lo sono alla mia maniera, dirò che sono una Signora, così, alla Romagnola, nel senso di classe..."io che sono una Signora e una Donna di Classe", suona bene no? Per la faccetta Skype ci metteremo daccordo....

E poi trovarsi d'improvviso così popolari, e che cavolo, io ho bisogno di consigli che non sono mica abituata a gestire cotanta popolarità, che neanche se andavo a far la Tronista da Maria...e che poi si scopre che quando si è suonati, ce ne sono degli altri come te e quando hai da dire delle cose che credi che non le capisca nessuno, beh invece realizzi che non è così e che il mondo è paese e si può essere vicini anche se si è lontani una penisola, un canale della Manica o una SS Vitale, e che così, quando pensi a queste cose qua, un sorriso che non immaginavi di poter tirar fuori, esce spontaneo, perchè è come un abbraccio, che anche se non ne senti il calore fisico, senti quello che ti fa nascere dentro e allora se la tua testolina è così presa a pensare a tutte queste cose diverse, ti rendi conto che non hai trovato il tempo per essere triste....

5 commenti:

kabalino ha detto...

no, ma...vale, scusa...io rientrerei nella categoria dei suonati?...così, tanto per sapere...per mettere in chiaro le cose :D
'ti rendi conto che non hai trovato il tempo per essere triste'...ecco, io miravo appunto a questo e il fatto che l'hai scritta mi rende ancora più splendido (se possibile...)
Auguri, e anche se è il 15 prendili su lo stesso che son buoni uguale :)

dressel1981 ha detto...

tu hai bevuto con guccini???

Hiraeth ha detto...

Certo caro mio, che rientri nella categoria dei suonati, e per quel che mi riguarda, è un metro digiudizio, ossìa un complimento bell'e buono!
Le tue mire le hai raggiunte, (anzi ti dirò di più, le hai superate, hai innescato la mia vena da cantastorie...) e gli auguri li prendo volentieri e che sei Splendido ormai è un dato di fatto, ipse dixit.

dressel1981 ha detto...

mi basta questo per linkarti!!!

Hiraeth ha detto...

# Dressel1981 Beh il Guccio non va mica tanto per il sottile, se vai da lui e gli offri da bere..mica si tira indietro...(e qui perdo punti nella mia piccola sfida!)...comunque sì, e mentre tutti quelli che seguivano il suo intervento dissertavano sul ruolo "sociopolitico dell'osteria come topos", io ho strappato il mic a uno di questi pesanti e gli ho chiesto semplicemente "cosa c'era in Via Paolo Fabbri che non c'è più?"....poi dopo sono corsa a recuperare la migliore bottiglia di Sangio Riserva che avessero in cantina...che a me mi piaceva l'idea di fare bella figura, ma che lui ha trincato senza neanche guardarci, ma però è un grande lo stesso e ho una dedica fatta sulla locandina di questo Festival, che non so cosa c'è scritto perchè era troppo fuori e leggo solo "A Valentina...." e il resto beh, non ha importanza...è un grande...è un poeta, è un VERO!